Francesca Luoni

FILOSOFIA
Amo insegnare partendo dalle esigenze dell’allievo senza preconcetti di sorta. il mio primo scopo, dove avere insegnato i rudimenti in circa 4 lezioni, è quello di provocare un’emozione musicale. La musica è sensibilità, energia, emozione. Sono la materia prima per aprire nuove possibilità inaspetatte. Per questo motivo cerco al più presto di fornire loro i mezzi per poter suonare anche una breve e facile melodia ma che gli piaccia veramente. Per fare questo posso pescare da qualsiasi metodo o addirittura me la invento al momento dipende. La musica è gioco sia per l’allievo che per il maestro. Trovata la melodia accompagno alla chitarra l’allievo così come faceva il mio primo maestro scatenando in me emozioni intense che ricordo come se fosse adesso!.E funziona!  Dalle sue reazioni capisco se sono sulla strada giusta. Poi il resto viene da sè e con calma, senza fretta,

Francesca Luoni

Amo la musica sopra tutte le arti.

“Essa comincia dove la parola finisce: è la lingua universale di tutti i cuori che amano e dolorano sulla terra e ci solleva dalla realtà grigia all’impero sterminato e luminoso dei sogni; ci dà il sentimento e la nostalgia dell’Infinito”. Mario Rapisardi.

All’età di 7 anni hanno inizio i miei studi musicali di chitarra classica presso la Scuola di Musica Dedalo di Novara. Dal 2012 mi appassiono del nostro personale strumento voce e incomincio i miei studi in canto Jazz seguita da Jasmine La Bianco.

Nel 2013 frequento la Scuola del Teatro Musicale (in collaborazione con la Compagnia della Rancia) a Novara, prendendo parte al Musical “West Side Story” presso il Teatro Coccia. Attualmente protagonista in “All you need is love”, liberamente tratto dal film Across The Universe, diretto da Daniela Lo Mastro col gruppo vocale Controcanto.

Canto nel Coro Jazz diretto da Wally Allifranchini e nella corale della Chiesa di San Nazzaro della Costa di Novara. Dal 2017 studio con Sonia Spinello, partecipando al coro a cappella della Four Music School di Borgomanero.

Sono Insegnante Certificata Audiation Institute “L’arte di educare alla musica secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon” e frequento il percorso triennale di formazione permanente rivolto allo studio dell’apprendimento della musica nei bambini 0/6 anni.

Il concetto di Audiation (termine coniato dal Prof. Edwin E.Gordon) è un pilastro fondamentale nella Music Learning Theory di E.E.Gordon indica l’insieme dei processi che, coinvolgendo mente e corpo, permettono la comprensione della musica e l’acquisizione delle competenze musicali. Per mezzo di tali processi cognitivi possiamo attribuire significati ai suoni all’interno del linguaggio musicale.

I processi di Audiation, o in termini più semplici, l’Audiation stessa, si possono attivare quando sentiamo e comprendiamo dentro di noi musica che non è più fisicamente presente, o non lo è ancora stata.

Ciò può avvenire in diversi momenti: durante l’ascolto di un brano, permettendoci così di “prevedere” ciò che seguirà; nel canto o nell’esecuzione allo strumento, sia esso a orecchio o con lo spartito; nella scrittura e nella composizione. Utilizziamo infatti i processi di Audiation durante l’ascolto, l’esecuzione, la lettura, la scrittura o quando richiamiamo alla mente musica familiare, ma anche durante un’improvvisazione o se ci avviciniamo a musica non familiare.

L’Audiation corrisponde all’incirca a ciò che il pensiero rappresenta per il linguaggio verbale: quando ascoltiamo qualcuno parlare, tratteniamo dentro di noi i suoni delle parole e diamo loro significato in relazione alle nostre capacità di comprensione del linguaggio verbale; allo stesso modo, grazie alla nostra Audiation, organizziamo dentro di noi i suoni musicali che abbiamo appena ascoltato o che fanno parte del nostro repertorio acquisito e gli attribuiamo un significato. Protagonista di questo complesso processo è il corpo. Le esperienze sensoriali di ascolto e di movimento sono gli ingredienti fondamentali per inaugurare il percorso di conoscenza e per tenerlo sempre attivo nel corpo, là dove la musica vive

Tommaso Perazzo

Ho preso lezioni di pianoforte sotto la guida di Massimo Torre. Le lezioni sono state sempre molto interessanti e utili; ricordo bene anche i saggi a fine corso, prime esperienze importanti di esibizione davanti al pubblico, ricchi di emozione e di divertimento.

Tommaso Perazzo
Stephanie

Mi chiamo Stephanie e ho studiato con Massimo. Mi ha sostenuto e mi ha fatto ridere con i piccoli scherzi che amava fare e mi ha fatto vedere la meraviglia del pianoforte.

Stephanie
Sophie&Mamma

Quello che la scuola MusicaMusica offre e un'esperienza fantastica per Sophie (tre anni e mezzo). Vedo mia figlia crescere con fiducia nelle sue capacità musicali e sviluppare nuove abilità musicali. Viene da insegnanti esperti che si prendono cura di tutta la sua persona.

Sophie&Mama

Send Message to Tim